Monday, April 4, 2011

Resoconto della Cena a Rapallo (2 aprile 2011)

Sabato 2 aprile 2011. Questa è una data che non si potrà scordare facilmente. E' la data dell'annuale Raduno del forum Papersera.

Trovatomi a Rapallo per caso, mi sono fermato, verso le 6.45 di sera, dinanzi al ristorante dei Fumetti, U' Giancu.

Passato il varco del cancello metallico, mi trovo davanti a Marco Barlotti, Francesco Stajano ed ad un certo Don Rosa, che indossava una felpa di Paperino risalente al '94.

Facendo finta di niente, ho aspettato che altra gente del forum ci raggiungesse e poi ci siamo messi in fila per pagare la cena.

Ritirata la mia ricevuta per un "Premio Papersera" (volgarmente chiamato "Mazzo di Fiori"), più o meno alle 7.15, mi sono seduto su una panchina del ristorante, quando ho scoperto che l'autore del Kentucky avrebbe fatto qualche disegno.

Erano le 8.05 quando Don Rosa, con cinque minuti di ritardo, ripose i suoi pennarelli ed il proprietario del locale, Fausto Oneto (Giancu) ci ha fatto accomodare all'interno.

Per la cena, mi sono scelto un posto d'onore. Mi sono infatti accomodato di fianco al grande Frank Stajano e di fronte al collezionista Matteo Sonz, a poca distanza dallo sceneggiatore Carlo Chendi.

Dalla mia agiata posizione, ho potuto conoscere il simpatico Alberto Lunghi (in arte, Avv. Photomas, già pkthebest) ed il neofita MIK e sorella.

Durante la cena, Armando Botto, Matteo Sonz, Frank Stajano, Marco Barlotti e Francesco Gerbaldo hanno disquisito della antinomia contenuta nel nome "Gancio il Dritto", portando alla luce una quantomeno improbabile traduzione "Ellsworth the Straight", e facendosi delle grosse risa; l'utente Conker, da buon milanista, controllava sul suo IPad il risultato del Derby della Madonnina; Carlo Chendi, invece, a capotavola, rimembrava i divesi direttori di Topolino, rispondendo alle questioni Pikappiche postegli da Avv. Photomas, MIK, Zangief ed UomoCheSapevaTroppo.

Più in là, si trovavano Francesco Spreafico, i Moderatori del sito, Paolo Castagno a capotavola e, poco distante, Don Rosa.

Verso metà serata, arrivò il momento fatidico, Frank Stajano estrasse da uno scatolone il Premio Papersera 2011 dedicato a Don Rosa, spiegandogli che lui era l'autore che avevamo scelto quest'anno. Don Rosa fu commosso e dichiarò che questo fu "the happiest and greatest moment in my life".

Più tardi, prima del gelato misto fatto in casa (chi era presente sa di che parlo), Frank Stajano mi ha condotto per il locale-museo del fumetto alla ricerca di una strip originale di Gottfredson e di altri disegni disneyani di Bottaro e Scarpa.

Al ritorno, dopo il gelato ovviamente, v'è stata la consegna dei "Mazzi di Fiori" e la successiva caccia all'autografo.

Don Rosa ha inoltre distribuito quello che definì il "miglior bourbon del Kentucky", regalando poi la bottiglia (mezza piena) a Chendi.

Poco dopo, come per caso mi trovai lì, per caso ritornai al mio paese.

Chi si è fermato di più, mi ha riferito che il Don continuò a disegnare per tutta le serata (io me ne andai verso mezzanotte) e, per la prima volta nella sua vita, pare che il Don abbia deciso di disegnare la spasimante numero 1 di Zio Paperone, Brigitta MacBridge, per l'utentessa omonima del forum (nonché traduttrice semi-ufficiale), chiedendo di avere come modello il disegno dell'abile Davide del Gusto (Gladstone per gli amici), e così, nacque l'ennesimo capolavoro di questo grande autore.





Come tutte le cose indimenticabili, questa è nata per caso (o quasi).

Alla prossima!

Simone Cavazzuti


© Disney per il disegno di Brigitta

No comments:

Post a Comment